CAMPUS MOLINATTO

Una storia lunga trent'anni.

3
Ordini scolastici
29
Insegnanti
31
Anni di esperienza
1
Grande storia

LA NOSTRA STORIA

Il Campus Molinatto nasce venticinque anni fa dalla volontà di alcuni genitori di perseguire la missione educativa iniziata ad Oggiono, 40 anni prima, dalle suore della Beata Imelda.

Fondata su un un progetto educativo innovativo, la scuola offre un’esperienza didattica completa, ampia e coinvolgente, arricchita dallo studio della lingua inglese potenziata, dall’utilizzo dei linguaggi multimediali e, dal 2018, dalle nuove tecnologie.

Col tempo il Campus è riuscito ad attirare sempre più consensi in quanto realtà ispirata ai valori cristiani, ma capace di risponde alla vivacità del territorio, accogliendo e rivolgendosi a tutte le famiglie come luogo di educazione e centro di cultura.

Il punto di forza della scuola è la centralità dell’allievo nel processo educativo, con una particolare attenzione alle sue specifiche peculiarità. Per ogni fascia di scolarità, la proposta didattica e disciplinare, frutto di un impegno culturale, educativo e collegiale del corpo insegnanti, è coerente e attenta a conferire ordine e gradualità alla trasmissione del sapere nel rispetto degli ordinamenti scolastici nazionali. Percorrere con continuità i diversi ordini scolastici favorisce, infatti, la crescita armonica del bambino e del ragazzo.

è impegno della scuola secondaria promuovere attività di orientamento adeguate perché la scelta del percorso di istruzione di secondo grado sia corrispondente alle esigenze, capacità, interessi dello studente.

“Una proposta educativa e didattica attenta, significativa e innovativa per la crescita personale, umana e culturale”


LA NOSTRA MISSION

CHI SIAMO

Campus Molinatto parla di un progetto educativo, del crescere e del formarsi di una esperienza didattica… di un’opera nata oltre venticinque anni fa per rispondere al bisogno di educazione dei propri figli.
Sin dagli inizi la scuola si presenta con una esperienza didattica ed educativa completa, ampia, coinvolgente.
Col tempo trova sempre maggiori consensi sul territorio come realtà educativa ispirata ai valori cristiani, ma con le sue specifiche caratteristiche quali la presenza di insegnanti laici propositivi di una precisa identità cristiana e capaci di solide competenze professionali.
Risponde alla vivacità economica del territorio dando ampio spazio allo studio della lingua inglese potenziata dalla presenza dell’insegnante di madrelingua e all’utilizzo dei linguaggi multimediali senza perdere la certezza pedagogica che la scuola è in luogo di compagnia per educare al vero e al bello.
 

Una scuola aperta

Il Campus Molinatto è aperto ad ogni persona e ad ogni famiglia che intenda approcciarsi al suo specifico percorso educativo.

I tre ordini di scuola presenti pongono specifiche competenze al servizio delle esigenze del bambino e del ragazzo, adeguano le proposte didattiche ai bisogni e alle diversità del singolo allievo, evitando ostacoli sul cammino quali ripetizioni, frammentazioni e tempi poco adeguati.

COSA FACCIAMO

La Mission del Campus Molinatto riguarda tre aspetti principali, che si integrano con i valori di Fondazione Luigi Clerici:

Educazione

Educare significa condurre i bambini e i ragazzi a prendere coscienza, sempre più consapevole, della ricchezza della realtà nella totalità dei suoi fattori, attraverso un criterio di positività e di valore per la persona. Questo incontro con la realtà permette la crescita del bambino, stimola l’interesse, sviluppa le sue potenzialità e mobilita la ragione, la libertà, l’affezione.

Il modello educativo del Campus Molinatto proviene da una tradizione ancora oggi viva e positiva, basata su un’attenzione alla persona in crescita, secondo uno sviluppo che valorizzi capacità, attitudini di ciascuno nel rispetto dei tempi individuali.

Scopo della scuola è che ogni bambino o ragazzo proceda nella realizzazione della sua persona, comprendendo e sviluppando le sue peculiarità.

Educare insegnando

L’origine e la finalità del Campus Molinatto riconosce nella famiglia e nei genitori i primi e principali educatori a cui è proposto un cammino, una corresponsabilità viva e tesa a costruire un’opera comune di crescita e realizzazione dei bambini e dei ragazzi attraverso una condivisione della proposta educativa della scuola, nella costruzione di un rapporto di fiducia nel rispetto dei reciproci ruoli, nella collaborazione periodica e sistematica con gli insegnanti.